domenica 30 gennaio 2011

Le donne italiane sono diverse da questo ciarpame. Sono queste

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Le donne italiane sono altre.

Sono le donne che preferiscono 900 euro al mese come cassiere piuttosto che scendere a compromessi.

Sono le madri che fanno il turno di notte in fabbrica per dare il meglio ai loro figli.

Sono le ragazze che per mantenersi all'università danno ripetizioni, sgobbano nei call center o come commesse nei centri commerciali.

Sono le donne che sanno riconoscere i soldi guadagnati e sudati col lavoro onesto e che soprattutto sanno che aprire le gambe per denaro non è un lavoro onesto.

Sono le dolci, bellissime e stupende ragazze che preferiscono stare con l'uomo che amano piuttosto che vendersi al potente di turno

Sono le ragazze, le donne e le madri che impreziosiscono le nostre giornate, ci fanno impazzire, ci fanno innamorare e ci lasciano stupiti di fronte alla loro bellezza.

Prego tutte le donne che leggono questo blog di lasciare un segno, fatevi vedee, non lasciate che emerga solo lo squallore dei festini e del bunga bunga



13 commenti:

  1. Io sono una di queste!

    RispondiElimina
  2. Questo è un post moralizzatore...
    Non è più ne politica, ne analisi dei fatti, ne opinione oggettiva... questo è propaganda.
    Poco importa il fatto di concordare o no...
    Questo è populista.
    (E fa anche riflettere quando accanto al post c'è una pubblicità con tutte le biondine che cercano un amante... o altro)

    Roberta

    RispondiElimina
  3. Secondo me roberta non hai capito
    Questa è una cosa bellissima...noi donne siamo queste...se tu pensi che siano invece quelle che popolano Arcore...mi spiace per te

    RispondiElimina
  4. Michela, infermiera e mamma

    RispondiElimina
  5. Io mi occupo dei miei bambini, e mai e poi mai mi mischierei con quelle fetenzie

    RispondiElimina
  6. Studio servizio sociale e mai e poi mai mi farei sfiorare da un tipo come quello e come me tutte le mie amiche

    RispondiElimina
  7. x Giorgia : Come l'ho detto non ci entra nulla col fatto di concordare o no - non giudico ne quelle che "popolano Arcore", ne quelle che si dicono diverse.
    Siamo TUTTE donne, ecco la verità.
    Quelle che stano li' hanno avuto un percorso di vita che non conosciamo. Non le giudicare. Forse al posto loro non avremmo fatto meglio.
    "Chi è senza peccato scagli la prima pietra"...

    Stavo solo deplorando il fatto che questo blog di analisi (di qualità !) si stesse cambiando in un blog di luoghi communi...

    Roberta

    RispondiElimina
  8. Le donne italiane..sono anche quelle che riducono gli ex mariti a dormire in macchina perchè dopo il divorzio non possono permettersi un'affitto per dare soldi all'ex moglie che se la fa a destra e manca...eno lascia mai vedere i figli al padre distrutto dal dolore...anche questo sono le donne italiane!!aiutate da una giustizia che tale non è!!!dopo il divorzio rimangono innammorate solo dei soldi dell'ex!!!Evviva la giustizia!!!!simo centinaia di migliaia ridotti cosi'!!

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti, un po' di precisazioni:
    1- X ROBERTA: Questo è un blog di contenuti, cerchiamo di fornire informazioni equilibrate, ci sforziamo di parlare di cose che difficilmente si trovano nell'informazione mainstream. Facessimo sempre e ossessivamente post su Berlusconi le nostre visite si impennerebbero probabilmente, ma il nostro scopo è un altro. Puoi trovare informazioni sull'Asia, la Cina, la Russia, la Bielorussia, analisi politologiche degli avvenimenti e altro ancora.
    Questo post mi permetto di dire che non è populista, ma un sincero ed onesto sfogo civile.

    Anonimo. Per quanto riguarda il tuo commento mette a nudo un problema vero che deve interessare tutti. Ad ogni modo i problemi che riguardano le procedure di divorzio riguardano la GIUSTIZIA, e non naturalmente le donne in quanto donne

    RispondiElimina
  10. Semplicemente contro

    RispondiElimina
  11. Magari x le lesbiche ? :p

    RispondiElimina
  12. Quoto quanto specificato da Mauro!

    RispondiElimina